Intervista a Luca Zagliani

23 Gen Intervista a Luca Zagliani, testimonial Bernina

Buongiorno a tutti,

mi chiamo Luca Zagliani e il mio approccio al cucito e con Bernina, è iniziato nel 2008.
Il mio primo acquisto è stata la mitica 440 QE, una macchina da cucire con grandi potenzialità come è tutto il mondo Bernina. Oggi la mia macchinina è stata sostituita dalla ancora più tecnologica 550 QE… e il mio prossimo desiderio la serie 7… spettacolare con la possibilità dell’uso dell’unità da ricamo e del software di Design.
Tanti sono i piedini che nei diversi anni sono andato ad utilizzare… #5, #10, #15, #24, #29, #30, #50, #59, #7, #21, #86, #35, #34, #69, #22, #33, #23, #55, #38, #51, #BSR, #37, #57, #9, #bobbinwork…. E tanti sono quelli che via via sto conoscendo e che mi danno nel mio lavoro la possibilità di creare e esprimere tutte le idee che ho in testa.
L’ultimissimo piedino disponibile? Il #98… per la mitica Q24 e Q20. Cosa sono? Primo favoloseeee…. macchine, che prendono il nome di LONGARM, le prime nell’universo Bernina. Straordinarie nel loro genere e che dopo la stesura del mio ultimo libro, il primo nel panorama Italiano che parla della Quiltatura e pubblicato nel 2014, intitolato: Free Motion Step ONE – Impariamo a Quiltare a macchina a mano libera, hanno un ruolo ancora più predominante nella mia vita.

Luca Zagliani BerninaTanti sono gli approfondimenti e i diversi step da seguire nel magico mondo del Quilting e diversi sono i corsi che ho presentato durante gli ultimi anni e che sono prossimamente in programma.
Un percorso formativo improntato sull’uso della macchina da cucire e sulla Quiltatura… un mondo a sé, immenso e favoloso che può dare tantissime soddisfazioni e può far conoscere appieno l’uso della propria macchina da cucire a 360°.
Perché Quiltare non significa solo imparare a muoversi a mano libera… ma imparare ad utilizzare le tensioni, gli aghi, i filati, e di quegli accessori tipici del patchwork, del ricamo…etc…

E’ stata rapida la conoscenza e l’avvicinamento alle diverse tecniche del patchwork e del cucito e l’uso di accessori e strumenti adatti a facilitarne ogni volta i diversi ambiti e tecniche.

La conoscenza con CLOVER, marchio mondiale Giapponese è stato primo amore.
Aghi, forbici, piane da taglio, cutter, matite per tessuto e tantissimi altri strumenti sono stati essenziali e mi seguono tutt’oggi nel mio lavoro. Si, perché grazie a tutte le clienti, i miei followers presenti su facebook e su altri social group, la mia passione è diventata un lavoro a tempo pieno… non è stato facile, come oggi non è facile, l’impegno è costante… però l’affetto delle persone, la parte più importante per me e per la mia vita, di Bernina, nella figura in Italia della famiglia Del Vecchia e di altre aziende del settore è stato veramente importante.

Un passaggio molto importante nella mia attività è stata quella dell’essere stato scelto, o meglio un mio progetto… T-Shirt Flower in BSR, per rappresentare i 10 anni nel 2016 del brevetto Bernina BSR ( Regolatore del punto ) per la Quiltatura a macchina a mano libera… per me un grande e importante traguardo raggiunto e soprattutto inaspettato.

Una parentesi vorrei aprirla per un elemento che oggi, porta molte persone a contattarmi…per l’uso e la loro scelta; i filati, il mio primo incontro fra i vari marchi che quotidianamente uso: MADEIRA.
In questo mondo tante sono le varianti, gli effetti, i titoli e i materiali con i quali vengono prodotti. Vi chiederete perché molte clienti mi chiamano e mi ricordano parlando di loro, dei filati…ottimi compagni della mia vita…ahahahah Semplice… partecipando a diversi concorsi, in Europa e in America, e utilizzando diverse tecniche artistiche, vicine alla Fiber art e al polimaterico (l’uso di più e diversi materiali), ho scoperto una grande passione per i Filati, che uso in grandi quantità e in titoli e materiali diversi in ogni mia opera.


Li uso per “dipingere” con il filato… Colore, filo e passione per la vita… come dico sempre a tutti coloro che vado a conoscere…e che incontro sul mio cammino: “La vita è breve e per questo SORRIDETE SORRIDETE SORRIDETE…anche se le cose molte volte non vanno come si vorrebbe!”
Il sorriso è contagioso ed è bello sorridere… molti followers americani e giapponesi mi chiamano: big smile… ahahaahha perché mi vedono ridere sempre in ogni mia immagine che posto sui vari social network.
Io sorrido anche se sono molto timido in verità, ma in fondo mi fa molto piacere che tutte queste persone si ricordino di me per questo oltre che apprezzare il mio lavoro, i miei progetti.

Scusate la divagazione… è un mio difetto 1 ne faccio e 1000 ne penso… sono sempre alla ricerca di nuovi modi per esprimere l’arte tessile, e poter insegnare a molte persone nel modo più chiaro e semplice possibile l’uso di materiali che quotidianamente scopro, e uso nella mia attività.

Una novità 2016? La casa nuova… speriamo di trovare quella giusta… e poi altri appuntamenti che… vi dirò solo appena avrò le conferme… scaramanzia.
Naturalmente diverse saranno le partecipazioni a fiere del settore ed eventi…Bergamo Creattiva, Abilmente Vicenza nel Villaggio del Cucito, Florence Creativity… ed i negozi e active partner distribuiti in tutta Italia.
E una o due sorprese… ricordatevi l’hashtag #q20nature … e FEBBRAIO 2016

Un mio desiderio per il 2016?
Tranquillità e creatività… e la pubblicazione del nuovo libro per Settembre.

Intanto un abbraccio a tutti e CREATE, SORRIDETE e usate il COLORE!!!
Andate sempre oltre, rispetto a quello per le quali le “cose” vengono create, solo questo può farvi divertire… conoscere e sperimentare!

Un abbraccio e un sorriso,
GRAZIE di cuore, Luca
Sentitevi sempre QUILTISSIMI!

Se volete seguire i miei lavori sui social network, gli hashtag sono:
#lucazagliani – #freemotionstepone – #quiltissimo – #lucazaglianibook – #q20nature

Contatti

E-mail: lucazagliani@gmail.com
Sito internet: www.lucazagliani.com
Facebook: http://www.facebook.com/lucazagliani
Facebook: fantasie country di luca zagliani
Instagram: http://www.instagram.com/lucazag
Twitter: @luca_zaggy
Tumblr: lucazagliani
Flickr: luca zagliani

No Comments

Post A Comment